Studio Legale Mongiovì

Informazione giuridica a cura dell'Avv. Danilo Mongiovì

Contenuto principale della pagina

Utilizziamo i cookie. Proseguendo con la navigazione accetti. Maggiori informazioni.

Ricorsi contro multe




Per sapere se la multa che hai ricevuto è stata notificata nel rispetto della legge completa il modulo qui sotto. Il sistema sarà in grado di stabilire immediatamente se vi sono delle irregolarità. Il tutto in maniera affidabile e gratuita

Il sistema funziona solo per le multe relative a violazione del codice della strada e solo per i verbali veri e propri non per le cartelle esattoriali notificate per mancato pagamento dei verbali. Per queste ultime appronteremo uno strumento apposito nei prossimi giorni.

Prima di inziare, leggi l'informativa sul funzionamento del sistema

Tags: 
Ti si chiede di incare quando l'infrazione è stata commessa. Questa data spesso è la stessa in cui l'infrazione è stata accertata, ma può essere in alcuni casi precedente.
ATTENZIONE: ti si chiede di indicare quando l'infrazione è stata ACCERTATA, non commessa. Spesso, l'infrazione è accertata lo stesso giorno in cui è commessa. Ma può capitare che l'accertamento avvenga successivamente. Per esempio, se accedi in una zona a traffico limitato, spesso l'infrazione è accertata nei giorni seguenti. Per sapere quando l'infrazione è stata accertata devi leggere il verbale.
Devi indicare la data in cui il soggetto proprietario del mezzo ha comunicato i tuoi dati all'organo che ti ha fatto la multa. Per conoscere questa data devi rivolgerti all'organo che ha elevato la contravvenzione.
Vigili Urbani, Carabinieri, Polizia ecc. ecc. Puoi indicare anche il Comune. Es: "Vigili urbani di Roma".
Devi rispondere "si" solo se l'infrazione è stata immediatamente contestata al trasgressore e tu non sei il trasgressore, ma solo il proprietario del mezzo. Es. Tuo figlio (o un tuo amico) è alla guida del tuo mezzo, lo fermano e gli fanno una multa con lui presente, e poi notificano il verbale a te. In questo caso devi rispondere "si". Se, invece, tuo figlio (o il tuo amico) non era presente al momento della contestazione (es. aveva lasciato l'auto in divieto di sosta), allora devi rispondere "no".
Usa il punto invece della virgola prima dei centesimi. Non inserire il simbolo dell'euro, ma solo il numero.
Questa informazione è necessaria ai fini del calcolo dei termini, perchè per la sola Città di Roma il giorno 29 giugno è considerato festivo.
Trovi l'indicazione della data di spedizione nel verbale stesso.
Questa raccomandata con ricevuta di ritorno deve essere inviata quando il verbale è depositato alla posta o in Comune. Per sapere se questa raccomandata è stata inviata, come e quando è stata consegnata, devi visionare la relata di notifica del verbale ed anche l'avviso di ricevimento della raccomandata stessa. Questi documenti si trovano presso l'Organo che ha emesso il verbale.
Devi indicare la data in cui il Comune/l'organo accertatore ha consegnato il verbale al messo comunale (o all'ufficiale giudiziario o ad altro soggetto abilitato alla notifica) per effettuare la notifica. Ovviamente, questa data è anteriore a quella in cui tu avrai materialmente ricevuto la notifica. Per individuare questa data, devi visionare la relata di notifica, o comunque chiedere l'informazione all'organo accertatore.
Questa raccomandata con ricevuta di ritorno deve essere inviata quando il verbale è depositato alla posta o in Comune. Per sapere se questa raccomandata è stata inviata, come e quando è stata consegnata, devi visionare la relata di notifica del verbale ed anche l'avviso di ricevimento della raccomandata stessa. Questi documenti si trovano presso l'Organo che ha emesso il verbale.


Chi è on-line

There are currently 0 users online.