Studio Legale Mongiovì

Informazione giuridica a cura dell'Avv. Danilo Mongiovì

Contenuto principale della pagina

Utilizziamo i cookie. Proseguendo con la navigazione accetti. Maggiori informazioni.

Informazioni Privacy




Se ti stai chiedendo come mai una scritta fastidiosa su ogni pagina ti avverte che usiamo questa strana cosa, i cookie, che probabilmente non sai nemmeno cosa sia, bhe il motivo è che i governi europei ritengono che tu sia un bambino stupido che non sa badare a se stesso e quindi mi obbligano ad informarti di quanto segue:

Tutti i siti del mondo (TUTTI) utilizzano sistemi per sapere quante persone li visitano e da dove. Probabilmente la cosa non ti stupirà e lo riterrai perfettamente normale. Del resto, anche tu, se avessi un sito, immagino vorresti sapere quanta gente lo visita e se le visite ti provengono più dall'Australia, dall'Italia o dall'Uganda o che so io.

Un'altra cosa che fanno i siti dove sono presenti annunci pubblicitari è utilizzare un sistema per mostrarti annunci pertinenti. Sai non ha molto senso mostrare l'annuncio di un assorbente ad un uomo trentenne che ha appena finito di cercare "trapano a punta" su Google... ha più senso mostrargli un annuncio su un trapano a punta! D'altra parte non ha senso mostrare ad una donna che ha appena cercato "problemi di incontinenza", la pubblicità di un dopobarba.

Ecco pertanto che sono obbligato a spiegarti tutto sui cookie. Buona lettura.

Uso dei Cookie

Informazioni generali

I cookie sono piccoli pezzi di informazione che vengono memorizzati sul computer dell'utente al fine di memorizzare i dati relativi ad uno specifico sito. I cookie sono collocati sul computer dell'utente e vengono esaminati ogni volta che l'utente accede al sito.
I browser offrono la possibilità di impedire ai siti il salvataggio e l'utilizzo dei cookie. In tal modo però potrebbe risultare impedito il completo o corretto funzionamento delle funzioni offerte dai siti stessi.
I cookie utilizzati da studiolegalemongiovi.it sono standard e innocui. Utilizziamo i cookie principalmente con lo scopo di raccogliere dati che ci aiutano a migliorare il nostro Sito e a redigere statistiche di utilizzo (navigazione, pagine visualizzate, elementi preferiti, click, ecc).
Tipi di cookie

Qui di seguito sono elencati i tipi di cookie impiegati da studiolegalemongiovi.it o da partner terzi e a quale scopo.
Gestione delle sessioni

Sono richiesti per facilitare l'accesso al Sito e la navigazione tra le pagine, così da poter utilizzare in modo semplificato determinati servizi offerti nelle diverse sezioni del Sito.
Normalmente questi cookie durano finché il browser dell'utente rimane attivo e vengono cancellati quando viene chiuso. Ci sono alcuni cookie che possono aver bisogno di rimanere più a lungo della durata della visita (sessione).
Monitoraggio delle prestazioni

Vogliamo assicurarci di fornire una buona esperienza. Questi cookie permettono di monitorare come gli utenti utilizzano il Sito. Queste informazioni ci forniscono statistiche anonime sul numero di persone che visitano il Sito, da dove provengono e quali pagine visitano, in modo da focalizzare in modo più efficace lo sviluppo del Sito e dei nostri servizi.
Utilizzo delle funzionalità

Questi cookie consentono di impostare e memorizzare le preferenze per il Sito, ad esempio quando si effettua l'accesso per inviare commenti o quando c'è la possibilità di personalizzare impostazioni o il contenuto del sito (come la lingua preferita o l'area geografica).
Pubblicità basata sugli interessi (behavioural advertising)

Questi cookie permettono a noi e a terze parti di identificare in forma anonima quello che gli utenti ritengono popolare, permettendo una selezione più personalizzata e pertinente di pubblicità da visualizzare quando si naviga in internet. Questi cookie permettono di costruire un quadro complessivo, sempre in forma anonima, delle preferenze degli individui basandosi sul come hanno navigato in internet, al fine di fornire pubblicità più rilevante.
Pubblicità banner e/o testuale

Attraverso la piattaforma pubblicitaria DoubleClick di Google deleghiamo posizioni sul nostro Sito per altre agenzie pubblicitarie di terze parti e di reti che possono servire pubblicità utilizzando cookie per il nostro Sito.
Sicurezza

Al fine di prevenire l'uso fraudolento delle credenziali di accesso e proteggere i dati degli utenti da soggetti non autorizzati, utilizziamo cookie di sicurezza per autenticare gli utenti.
Gestione delle preferenze relative ai cookie

In ogni momento potrai scegliere quali sono i cookie che desideri ricevere e quali no utilizzando il pannello delle impostazioni del browser (Chrome, Safari, Internet Explorer, Firefox, ecc...). Per sapere dove puoi trovare queste impostazioni, che possono variare a seconda del browser utilizzato, puoi usare la funzione “Help” o “Guida” del tuo browser.
Tuttavia, se si decide di non accettare determinati cookie, si potrebbe non essere in grado di utilizzare correttamente alcune funzionalità del nostro Sito.
Di seguito una lista di fornitori autorizzati a inserire cookie sul nostro Sito con le relative politiche per la privacy:

Google
Google Ads
Google Analytics
Disqus
Facebook

Al fine di offrire la migliore esperienza online, possono essere aggiunti al nostro Sito nuovi servizi che utilizzano cookie, di volta in volta. Miriamo a mantenere le informazioni qui fornite esatte per quanto possibile e usare ogni ragionevole sforzo per rivedere e aggiornare i dettagli: tali aggiornamenti e modifiche verranno pubblicati su questa o altre pagine del nostro Sito.
Per ulteriori informazioni sull'uso dei cookie puoi contattarci cliccando qui.



Calcolo Termini


Casi specifici
Puoi selezionare un caso specifico, oppure inserire manualmente il termine.
Giorni
Seleziona questa casella solo se l'infrazione è stata immediatamente contestata al trasgressore e tu non sei il trasgressore, ma solo il proprietario del mezzo. Es. Tuo figlio (o un tuo amico) è alla guida del tuo mezzo, lo fermano e gli fanno una multa con lui presente, e poi notificano il verbale a te. In questo caso devi selezionare la casella. Se, invece, tuo figlio (o il tuo amico) non era presente al momento della contestazione (es. aveva lasciato l'auto in divieto di sosta), allora lascia la casella vuota.

ATTENZIONE: Vale solo per le regioni che applicano il termine di prescrizione triennale. Maggiori informazioni

90gg se il luogo della notificazione si trova in Italia, 150gg se si trova all'estero.

45gg se il luogo della notificazione si trova in Italia, 75gg se si trova all'estero.

30gg dalla notifica della sentenza se il luogo della notificazione si trova in Italia, 40gg se si trova all'estero.

60gg se il luogo della notificazione si trova in Italia; 90gg se si trova all'estero.

Giorni
Giorni
Giorni

Inserisci la data in cui doveva essere effettuato il pagamento.

Devi inserire la data in cui l'infrazione al codice della strada è stata accertata. Questa data non sempre coincide con quella in cui la violazione è stata commessa, ma può essere successiva.
Per sapere in che data l'infrazione è stata commessa devi leggere il verbale.
ATTENZIONE: non sempre il verbale deve essere notificato. Leggi qui.


Se vuoi, puoi, usare questo nostro strumento per verificare la regolarità della notifica ed elaborare gratuitamente un ricorso.

Devi inserire la data in cui si è verificata l'ultima interruzione della prescrizione. Questa data è, in genere, quella in cui si è formalizzata la notifica dell'ultimo atto con il quale ti hanno chiesto di pagare (notifica verbale, cartella di pagamento, sollecito ecc.). Oppure, se non ti hanno mai notificato richieste di pagamento, essa coincide con la data in cui hai commesso l'infrazione.

Devi inserire la data in cui la violazione ti è stata personalmente contestata o, in mancanza di contestazione immediata, la data in cui si è formalizzata la notifica del verbale.

Inserisci la data in cui si è formalizzata la notifica dell'atto che intendi impugnare.

Inserisci la data dell'udienza di trattazione.

Inserisci la data dell'udienza.

Inserisci la data dell'udienza di precisazione delle conclusioni o di rimessione al Collegio.

Inserisci la data in cui il tuo ricorso è stato ricevuto. Questa data non necessariamente coincide con quella in cui lo hai inviato, ma può essere successiva.

Inserisci la data in cui l'ordinanza è stata emessa.

Inserisci la data in cui è scaduto il termine per il pagamento o hai ricevuto l'ultimo atto interrutivo.

Inserisci la data in cui è scaduto il termine per il versamento a saldo, generalmente ciò avviene a giugno dell'anno successivo a quello per cui sono versati i contributi, leggi qui.

Se sono stati notificati atti interruttivi, inserisci la data in cui si è formalizzata per il mittente la notifica dell'ultimo che hai ricevuto.

ATTENZIONE: Se i contributi sono precedenti al '96, potrebbe applicarsi il termine decennale. In questo caso, non usare questro calcolatore di termini.

Inserisci la data in cui si è formalizzata per te la notifica dell'avviso di addebito.

Inserisci la data della comunicazione dell’ordinanza di regolamento o dell’ordinanza che dichiara l’incompetenza del giudice adito. ATTENZIONE: solo se il termine non è stato esplicitamente fissato dal giiudice con l'ordinanza.

Inserisci la data dell'udienza in cui il teste deve essere sentito.

Inserisci la data in cui si è formalizzata la notifica della citazione.

Inserisci la data dell'udienza di comparizione

Inserisci la data dell'interrizione del processo.

Inserisci la data di scadenza del termine di costituzione del convenuto o del provvedimento di cancellazione.

Inserisci la data di notifica della sentenza.

Inserisci la data di notifica del precetto.

Inserisci la data del pignoramento.

Inserisci la data in cui l'Ufficiale Giudiziario ha riconsegnato gli atti.

Inserisci la data della comunicazione di avvenuta consegna.

Inserisci la data di notifica del precetto, del titolo esecutivo o del compimento del singolo atto a cui opporsi.

Inserisci la data in cui è passata in giudicato la sentenza di 1° grado o è stata comunicata la sentenza di appello.

Inserisci la data di notifica del decreto ingiuntivo.

Inserisci la data di pronuncia del decreto ingiuntivo

Termine

Il termine è di 10gg.

Il termine è di 5gg.

Termine

Il termine è di 20gg.

Il termine è di 10gg.

Natura del termine
Richiesta di audizione
Inserisci la data in cui si è svolta o si dovrà svolgere l'audizione personale. Se non ti sei presentato, inserisci la data in cui l'audizione era prevista.
Solo per la città di Roma, la legge dispone che il giorno 29 giugno è festivo.
Qui apparirà il risultato

Verificare sempre il calcolo, calendario alla mano. Il responso fornito da questo strumento non equivale a consulenza.

Per segnalare malfunzionamenti o suggerire modifiche, clicca qui.